Aidar

 

 

Siamo un’associazione senza scopo di lucro (Decreto n. 1725 del 17/04/2008) che dal 1999 opera principalmente sul territorio della Franciacorta e del Lago d’Iseo, prestando soccorso e offrendo un rifugio agli animali abbandonati. Nasce per volonta’ di alcune volontarie tra cui Benita e Erica che ad oggi costituiscono due importanti figure. Aidar inizio’ con una piccola struttura di fortuna nei primi anni 90′ poco vicino all’attuale rifugio. Pochi animali potevano trovare riparo e in quei anni , il randagismo nelle nostre zone era un problema. La pazienza la tenacia e la buona volonta’ di un piccolo gruppo di volontari negli anni ha potuto trasformarsi in quello che siamo ora. La generosita’ di Katy, e di altre persone che sono anonime ma con grande cuore, hanno permesso la costruzione del piccolo rifugio. La struttura e l’associazione non riceve sovvenzioni statali e tutto cio’ che e’ , solo  per  opera delle offerte che riceviamo. Ogni cosa viene pagata , spese veterinarie, spese burocratiche, cibo, medicinali, materiali di consumo. La struttura e’ aperta tutti i giorni 365 giorni l’anno, e siamo solo volontari, nessuno di noi percepisce nulla.  Le offerte libere, i contributi alle spese mediche che chiediamo agli adottanti, le  nostre feste, eventi, lotterie, banchetti ci danno una grossa mano nel sostenere tutto cio’…..

Aiutiamo prevalentemente animali dal sud Italia, terra dove il randagismo e’ un problema quasi irrisolvibile….per cultura,malcostume…..Non solo dall’Italia arrivano cani in cerca di famiglia, dalla Spagna , dalla Romania….

 

L’associazione da anni combatte   il RANDAGISMO, ed e’  contro ogni forma di VIOLENZA SUGLI ANIMALI sotto ogni forma essa si manifesti…..caccia,catene, serragli, malnutrizione, riproduzione …..

Per cambiare dobbiamo contare solo sulla  CRESCITA CULTURALE DELLE PERSONE, che può avvenire grazie a una campagna informativa e di sensibilizzazione.Il percorso ideale per diffondere una cultura cinofila in Italia deve partire dai bambini, e per questo nei nostri programmi in futuro vogliamo entrare nelle scuole per portare questa realta’.

La STERILIZZAZIONE di cani e gatti randagi grazie alla quale si cerca di contenere il fenomeno del randagismo e lo svilupparsi di prolifiche colonie. E’ ormai noto come la sterilizzazione dei cani (M e F) sia imprescindibile per  combattere il randagismo.  In questo modo si limiterà il numero di cucciolate non desiderate o peggio ancora delle cucciolate soppresse perchè non volute. Inoltre si prevengono tipologie di tumori che colpiscono l’apparato riproduttivo.